Presentato il parco didattico per la prima infanzia che aprirà in primavera nel centralissimo Viale Tiziano.

Ora è ufficiale: anche Roma avrà il parco giochi Primo Sport 0246, il parco didattico studiato per lo sviluppo senso-motorio della prima infanzia, che sorgerà con la primavera nella centralissima zona di Viale Tiziano, di fronte al Palazzetto dello Sport e a pochi passi dallo Stadio Flaminio.

Mercoledì 30 gennaio in Campidoglio, alla presenza dell’Assessore all’Ambiente Visconti, di Valentina Vezzali e Giorgio Buzzavo, rispettivamente Presidente e Consigliere Delegato di Laboratorio 0246, è stato infatti siglato ufficialmente l’accordo per la concessione dell’area verde antistante il palazzetto dello Sport di Viale Tiziano per i prossimi 3 anni a Laboratorio 0246, società no profit di base a Treviso, che dal 2011 si occupa dello sviluppo delle tematiche legate alla prima infanzia e che già gestisce un parco Primo Sport a Treviso, nel centro sportivo La Ghirada.

Per Valentina Vezzali “E’ un giorno che ci porta particolare soddisfazione, coroniamo un lavoro importante che tocca la Capitale, città che ha dimostrato di comprendere bene le nostre intenzioni e l’iniziativa. Il parco giochi Primo Sport 0246 aiuta i bambini a scoprire il mondo, a fare nuove esperienze e al contempo a sviluppare le prime capacità motorie, da mamma penso sia veramente un bel segnale promuovere strutture come questa, che sono aperte gratuitamente al pubblico. Da sportiva, posso dire che anche quando si arriva ai massimi livelli non esiste lo sport senza il gioco, una componente che è sempre presente dentro di me. Il gioco come scoperta, come esperienza e mezzo per una crescita positiva fin dalla tenera età è ciò che Laboratorio 0246 vuol diffondere”.

“Voglio ringraziare Laboratorio 0246 per aver presentato questo progetto alla nostra Amministrazione e averlo reso realtà – commenta l’Assessore Marco Visconti-. A noi piace la concretezza, abbiamo cercato di rendere l’iter burocratico più agevole e rapido possibile e, grazie al lavoro dello staff di Laboratorio 0246 e delle aziende che sosterranno il progetto, Roma si porrà alla pari di altre capitali europee, dove grande è l’attenzione per la prima infanzia e lo sviluppo motorio. Primo Sport 0246 è un concept di parco giochi davvero speciale, siamo orgogliosi di ospitarlo nella nostra città”.

IL PARCO GIOCHI PRIMO SPORT 0246
L’accordo prevede che per i prossimi tre anni Laboratorio 0246, oltre a costruire il parco giochi Primo Sport 0246, ne curerà la manutenzione ed organizzerà due mattine la settimana visite guidate gratuite delle scuole della prima infanzia all’interno della struttura, per permettere ai bambini di svolgere attività motoria.

Il parco giochi Primo Sport 0246, che avrà accesso gratuito e sarà videosorvegliato, si estenderà su un’area di circa 2000 metri quadrati ed avrà al suo interno una ventina di giochi disposti a formare dei percorsi motori per sviluppare le prime capacità del bambino, manualità, mobilità, equilibrio e gioco simbolico: i percorsi dono stati studiati dagli esperti dell’università di Verona in collaborazione con il CONI, primo sostenitore del progetto assieme a Verde Sport, società operativa del gruppo Benetton in ambito sportivo da cui è nata l’idea di costituire Laboratorio 0246, associazione di promozione sociale.

Per realizzare il parco a Roma e sostenere i costi di manutenzione ed organizzazione delle attività gratuite, Laboratorio 0246 si avvale del sostegno di prestigiosi partner che hanno condiviso l’idea: Aeroporti di Roma, Autogrill, Autostrade per l’Italia, Jaguar, Lamaro Appalti, Suisse Gas sono i “benefattori” che hanno permesso la nascita del parco giochi Primo Sport 0246 a Roma.

I PARTNER ISTITUZIONALI DI LABORATORIO 0246

Se in ciascun territorio in cui andrà a realizzare i parco giochi sta già trovando i primi sostegni, Laboratorio 0246 ha iniziato le sue attività con dei “compagni di viaggio” di altissimo livello, che condivideranno per i prossimi 3 anni tutte le idee del progetto: assieme a United Colors of Benetton ecco infatti Armani Junior che ha deciso da subito di abbinare il proprio nome a questa rilevante iniziativa che abbina sport e sociale per la prima infanzia; Selex Elsag, che ha curato il sistema di videosorveglianza, Enel Cuore Onlus, il cui contributo sarà diretto ad aiutare alla realizzazione di quei giochi che, all’interno di ciascun parco, saranno accessibili sia ai bimbi normodotati sia alle persone diversamente abili; Fondazione Telecom Italia, la prima a sostenere l’idea di una struttura ludico-sportiva per l’infanzia e il cui contributo sarà finalizzato a favorire la partecipazione delle scuole alle attività dei parchi; Legnolandia, che ha studiato il modello Ghirada e che fornirà tutti i giochi nei parchi in costruzione; Deoni, azienda leader nella progettazione di giardini che si occuperà di tutto il verde dei parchi e la new entry Sisal, che ha sposato con convinzione le cause di Laboratorio 0246.
In basso– foto tratte dalla conferenza stampa, con Valentina Vezzali (Presidente Laboratorio 0246), Marco Visconti (Ass. Ambiente Comune di Roma), Giorgio Buzzavo (Consigliere Delegato Laboratorio 0246)

Visconti Vezzali Buzzavo - Parco Primo Sport di Roma