Treviso 8 Novembre 2013 – Durante la sua visita a La Ghirada, Valentina Vezzali ha presieduto oggi l’annuale Assemblea dei soci di Laboratorio 0246, in cui sono state tirate le somme delle tante idee già realizzate o in via di definizione.

DSC_7823 2

La campionessa è Presidentessa di Laboratorio 0246, l’Associazione di Promozione Sociale sorta nel 2011 per promuovere l’importanza dello sviluppo senso-motorio del bambino da 0 a 6 anni. Un impegno importante quello di Valentina, che anche nel suo attuale ruolo di parlamentare, sta provando ad accrescere e migliorare la pratica sportivo-motoria nei programmi scolastici ministeriali.

“Il parco giochi Primo Sport 0246 è ormai un punto di riferimento per molte scuole dell’infanzia della provincia di Treviso. In poco più di tre anni, abbiamo accolto circa 10.000 bambini e prosegue con grande interesse della comunità scientifica il nostro progetto di ricerca sulla psicomotricità

infantile, condotto con Università di Verona. E adesso, con l’apertura del parco Primo Sport 0246 anche a Roma ampliamo i nostri orizzonti.” Così il Consigliere Delegato di Laboratorio 0246, Giorgio Buzzavo, fa un primo bilancio dell’attività del parco giochi Primo Sport, in occasione della visita dell’olimpionica.
“Sono lieta che il modello Primo Sport 0246 sia stato esportato anche Roma” commenta Valentina Vezzali ” anche perchè so che sta

riscuotendo grandi consensi, a testimonianza di quanto sia importante l’abitudine all’attività motoria, che deve essere sviluppata fin dalla tenera età”.

A Roma infatti è stato inaugurato l’estate scorsa il “gemello” del parco Primo Sport 0246 de La Ghirada nella Capitale, nel centralissimo viale Tiziano.
Laboratorio 0246 sta attivando, sempre in collaborazione con il CONI, lo stesso genere di attività condotte a La Ghirada. P
roprio questa settimana, infatti, le prime scuole dell’infanzia di Roma, seguite da operatori qualificati, hanno fatto visita al parco svolgendo attività motoria nei percorsi presenti all’interno di Primo Sport 0246. Questo mese di novembre servirà come rodaggio per circa 250 bimbi, da febbraio a fine giugno 2014 le visite verranno intensificate, coinvolgendo un maggior numero di scuole dell’infanzia.