Su un’area di 2000 metri quadri, presso il Parco Europa.

Il concept del Parco Primo Sport 0246 è stato studiato dall’Università di Verona e si articola in 4 aree: manualità, mobilità, equilibrio e gioco simbolico, pensate per sviluppare le prime necessità del bambino da 0 a 6 anni. Il modello concettuale a cui il nuovo parco di San Lazzaro si rifà è quello del Parco PrimoSport 0246 realizzato presso la Ghirada di Treviso. Il design del parco, la scelta e la disposizione degli attrezzi sono stati curati dai Prof. Fumagalli e Tortella del Centro di Ricerca sullo Sviluppo Motorio nell’Infanzia dell’Università di Verona. La validità scientifica del concept e della metodologia didattica che accompagna l’uso del parco PrimoSport 0246 è stata dimostrata da una ricerca scientifica recentemente pubblicata sull’importante rivista internazionale PLOSONE. Lo studio, condotto in collaborazione con il gruppo di ricerca del Prof. Sigmundsson dell’Università di Trondheim, Norvegia, dimostra che l’utilizzo guidato del parco (anche per solo 1 ora al giorno, una volta alla settimana) induce significativi aumenti di alcune capacità grosso-motorie di base in bambini di 5 anni. Il miglioramento delle capacità motorie di base è il requisito per una migliore partecipazione dei bambini ad attività di movimento e sport, con riflessi rilevanti sia sulla salute e sulla resistenza alle malattie, sia su alcune funzioni cognitive importanti per il successo scolastico. Il lavoro pubblicato, che ha da subito suscitato interesse nella comunità scientifica dedicata allo sviluppo nell’infanzia, dimostra l’importanza per lo sviluppo psico-fisico del bambino dell’attività motoria condotta sin dall’età prescolare con metodologia didattica basata sulle evidenze scientifiche in spazi di gioco all’aperto scientificamente validati.

Il primo Parco è sorto a Treviso nel 2010, un modello applicato tre anni dopo a Roma, in Viale Tiziano tra lo Stadio Flaminio e lo stadio Olimpico. Il terzo Parco sta nascendo a San Lazzaro di Savena, presso il Parco Europa.

LE INIZIATIVE DI LABORATORIO 0246 SUL TERRITORIO:

La Fondazione Maccaferri sosterrà sul territorio i corsi di formazione gratuita per gli insegnanti delle scuole dell’infanzia e la produzione del materiale didattico, entrambi a supporto delle visite guidate per i bambini da 3 a 6 anni al Parco Primo Sport durante l’orario scolastico.

A tutte le scuole che parteciperanno al progetto, verranno regalate le pubblicazioni didattiche di Laboratorio 0246.

IL FRUTTETO AL PARCO DI SAN LAZZARO DI SAVENA: All’interno del Parco – come già a Treviso – sorgerà un’area adibita a frutteto didattico, uno spazio verde con alberi da frutto più comuni e “dimenticati”. Ogni albero verrà accompagnato da una tabella didattica che ne racconta le caratteristiche e per le scuole si organizzeranno dei laboratori didattici in collaborazione con Alce Nero.

Sul territorio, per la realizzazione del Parco a San Lazzaro, l’Associazione Laboratorio 0246 no-profit è sostenuta da: Alce Nero, Cefla, Fondazione Maccaferri, Manutencoop, Poggipolini.

Scarica l’invito alla conferenza stampa cliccando qui.

Scarica la cartella stampa cliccando qui.