Inaugurazione del parco didattico per la prima infanzia nel centralissimo Viale Tiziano!

taglionastro1

Foto del taglio del nastro al parco giochi Primo Sport 0246, con (da sinistra) Andrea Benetton (Vicepresidente Laboratorio 0246), Giovanni Malagò (Presidente del CONI), Luca Pancalli (Ass. allo Sport Comune di Roma), Ignazio Marino (Sindaco di Roma).

Ora è ufficiale: Roma ha il parco giochi Primo Sport 0246, una delle aree attrezzate studiate per lo sviluppo senso-motorio della prima infanzia, che è stato inaugurato oggi, in Viale Tiziano, di fronte al Palazzetto dello Sport.

Al taglio del nastro hanno presenziato il Sindaco di Roma, Ignazio Marino, il Presidente del CONI, Giovanni Malagò, il Presidente del Comitato Paraolimpico Italiano nonché Assessore allo Sport del Comune di Roma, Luca Pancalli, l’Assessore all’Ambiente, rifiuti e agroalimentare Estella Marino ed il Vicepresidente di Laboratorio 0246, Andrea Benetton.

Questo parco è un segnale importante per la nostra cittadinanza – spiega il Sindaco di Roma, Ignazio Marino – nella strada di promuovere un sano e corretto stile di vita, fin dalla prima infanzia. Voglio ringraziare la sensibilità dimostrata da Laboratorio 0246, e da tutti i partner che hanno permesso questa iniziativa, che non si ferma alla sola costruzione del parco ma alla sua gestione e promozione per i prossimi 3 anni, con particolare attenzione a tutti i dettagli. Garantiremo il nostro supporto affinchè sia un progetto di successo e di impatto per la gente”.

La responsabilità sociale dell’imprenditore verso il territorio è il fine ultimo che da sempre ha contraddistinto l’impegno del nostro Gruppo nello Sport – le parole di Andrea Benetton, Vicepresidente di Laboratorio 0246, in rappresentanza anche della Presidentessa, Valentina Vezzali, in questi giorni in ritiro pre Mondiali – . Un impegno partito da Treviso, con La Ghirada-Città dello Sport e oggi trasferito nella Capitale, grazie all’aiuto di prestigiosi partner che hanno sposato questo concetto, applicato alla prima infanzia e al suo benessere”.

”Tutti noi sappiamo quanto la Famiglia Benetton abbia fatto per lo sport in oltre 30 anni – commenta il Presidente del CONI, Giovanni Malagò – dimostrando grande lungimiranza e un notevole impulso sociale. Qui, a Roma, siamo felici di poter essere parte di questo splendido progetto, cercando di arricchirlo con l’inizio delle scuole invitando i bimbi delle materne a fare attività motoria gratuita. Tra l’altro, questo è un posto particolare dove costruire il parco giochi Primo Sport 0246, il luogo dello sport per eccellenza, accanto a quello che fu il Villaggio Olimpico”.

IL PARCO – Primo Sport 0246, che avrà accesso gratuito, sarà video sorvegliato e illuminato con tecnologia a LED, si estenderà su un’area di circa 1800 metri quadrati ed avrà al suo interno 20 giochi, disposti a formare dei percorsi motori per sviluppare le prime capacità del bambino, manualità, mobilità, equilibrio e gioco simbolico: i percorsi sono stati studiati dallo staff di Università di Verona, coordinato dal Prof. Guido Fumagalli e la Prof. Patrizia Tortella, in collaborazione con il CONI, primo sostenitore del progetto assieme a Verde Sport, società operativa del gruppo Benetton in ambito sportivo da cui è nata l’idea di costituire Laboratorio 0246.

LE ATTIVITA’ – Il parco giochi Primo Sport 0246 di Roma andrà a fare compagnia al concept di parco già costruito a Treviso, presso La Ghirada, la Città dello Sport del Gruppo Benetton. L’accordo con l’amministrazione comunale di Roma prevede che per i prossimi tre anni Laboratorio 0246, oltre a costruire il parco giochi Primo Sport 0246, ne curerà la manutenzione ed organizzerà due mattine la settimana visite guidate gratuite delle scuole della prima infanzia all’interno della struttura, per permettere ai bambini di svolgere attività motoria, in collaborazione con il Comune ed il CONI.

LABORATORIO 0246 – L’ideazione e costruzione del parco giochi è stata a cura di Laboratorio 0246, Associazione di Promozione Sociale no profit presieduta dall’olimpionica Valentina Vezzali, che dal 2011 si occupa di diffondere le tematiche legate alla prima infanzia, in particolar modo lo sviluppo senso – motorio del bambino.

I PARTNER DEL PARCO PRIMO SPORT 0246 DI ROMA – Per realizzare il parco a Roma e sostenere i costi di manutenzione ed organizzazione delle attività gratuite, Laboratorio 0246 si avvale del sostegno di prestigiosi partner che hanno condiviso l’idea: Aeroporti di Roma, Autogrill, Autostrade per l’Italia, Deoni, Jaguar – Land Rover, Lamaro Appalti, SuisseGas sono i “benefattori” che hanno permesso la nascita del parco giochi Primo Sport 0246 a Roma, assieme al supporto dell’Istituto per il Credito Sportivo.

I PARTNER ISTITUZIONALI DI LABORATORIO 0246 – Se in ciascun territorio in cui andrà a realizzare i parco giochi sta già trovando i primi sostegni, Laboratorio 0246 ha iniziato le sue attività con dei “compagni di viaggio” di altissimo livello, che condivideranno per i prossimi 3 anni tutte le idee del progetto: assieme a United Colors of Benetton ecco infatti Armani Junior che ha deciso da subito di abbinare il proprio nome a questa rilevante iniziativa che abbina sport e sociale per la prima infanzia; Selex Elsag, che ha curato il sistema di videosorveglianza, Enel Cuore Onlus, il cui contributo sarà diretto ad aiutare alla realizzazione di quei giochi che, all’interno di ciascun parco, saranno accessibili sia ai bimbi normodotati sia alle persone diversamente abili – Enel Sole ha realizzato l’impianto illuminotecnico presente all’interno del parco di Roma; Fondazione Telecom Italia, la prima a sostenere l’idea di una struttura ludico-sportiva per l’infanzia e il cui contributo sarà finalizzato a favorire la partecipazione delle scuole alle attività dei parchi; Legnolandia, che ha studiato il modello Ghirada e che fornirà tutti i giochi nei parchi e Diversey e Sisal, le new entries tra i partner istituzionali, che hanno sposato con convinzione le cause di Laboratorio 0246 per la prima infanzia.