Laboratorio 0246 di Treviso, in collaborazione con il Centro di Ricerca sullo Sviluppo Motorio nell’Infanzia diretto dal Prof. Fumagalli dell’Università di Verona, ha dato il via ai percorsi di attività motoria completamente gratuiti per le scuole dell’infanzia di Treviso, che si terranno presso il Parco Giochi Primo Sport 0246 di Strada del Nascimben 1/b, Treviso.

190 bambini/e delle Scuole dell’Infanzia della città sono stati selezionati e parteciperanno, con diverse modalità, alle attività coordinate dalla Dott.ssa Tortella del Centro di Ricerca sullo Sviluppo Motorio nell’Infanzia dell’Università di Verona. I bambini/e potranno contare su percorsi di attività motoria strutturati alternati a momenti di gioco libero, secondo l’innovativo modello di lavoro messo a punto dai prof. Fumagalli e Tortella in collaborazione con Laboratorio 0246 e CONI di Treviso. Ogni volta ci saranno almeno 3 esperti specializzati nelle attività motoria al Parco Giochi Primo Sport che, coordinati dalla Dott.ssa Tortella, proporranno ai bambini/e, suddivisi in piccoli gruppi, attività di gioco motorio che rispecchiano i metodi messi a punto e verificati da ricerche scientifiche condotte dal Centro di Ricerca anche in collaborazione con eminenti gruppi stranieri.

Il protocollo didattico risulta essere promotore di sviluppo di competenze motorie, in particolare di equilibrio e forza delle braccia, mani, coordinazione in generale e, associato ad una analoga e sperimentata metodologia di lavoro, promotore di sviluppo di “funzioni esecutive”. Queste ultime sono funzioni cognitive (in particolare memoria, auto controllo, inibizione e capacità di attesa) che sono allenabili e che, come dimostrato da numerose ricerche internazionali, consentono al soggetto (dal bambino all’adulto) che le sviluppa e cura di conseguire successi in ambito scolastico, sociale, relazionale (nel lavoro e in famiglia). I bambini/e verranno trasportati al parco giochi mediante pulmini finanziati da Laboratorio 0246 per il periodo da Febbraio a Maggio, una volta alla settimana. Oltre all’accoglienza, all’esposizione ai programmi altamente innovativi e unici, i bimbi e le bimbe riceveranno anche una salutare merenda.

Il percorso dei bambini/e è accompagnato anche da un parallelo percorso formativo per le insegnanti della scuola dell’infanzia e per i genitori degli stessi bambini/e.

Sono ormai più di 1000 i fortunati bambini che hanno avuto la possibilità di partecipare ai percorsi di ricerca al parco e hanno dunque avuto l’opportunità di effettuare senza alcun costo percorsi di sviluppo fisico-mentale altamente innovativi.

al via le attività motorie Parco Primo Sport

INFO

patrizia.tortella@gmail.com