Dalla Germania – e più in generale dal Nord Europa – arriva questa bella tradizione che, nella sua semplicità, porterà nelle vostre case una ventata di colori: per costruire il vostro albero pasquale – che poi non è un albero vero e proprio – vi basterà recuperare dei rami di ciliegio, melo, pesco o d’ulivo, ma può andare bene anche qualsiasi altro rametto, visto che il valore aggiunto sarà dato dalle decorazioni: palline, nastri, fiocchi, bigliettini di carta e piccoli pulcini di vari materiali, ma anche qualche fiorellino fresco tra un decoro e l’altro – dopotutto non dimenticatevi che è primavera!

Ricordate poi che l’importante è non sovraccaricare troppo il vostro rametto (vi consigliamo di inserirlo in un vasetto dai bordi alti, che gli conferirà maggiore stabilità); per questo motivo abbiamo immaginato e realizzato questi addobbi leggeri – perfetti per un pomeriggio all’insegna della creatività, da passare con i bambini – che renderanno questa originale idea ancora più originale.

 

 

LATO A

Cliccate sulle immagini qui sotto e si apriranno le versioni stampabili: poi potete decidere di stampare i fogli, ritagliare le figurine seguendo il tratteggio e appenderle all’albero con un nastrino;

ADDOBBI PASQUALI FRONTEAddobbi pasqua fronte

 

 

oppure potete decidere di incollare ogni figurina sul suo retro:

Ecco i due fogli contenenti i LATI B

(qui sotto)

addobbi pasquali retroAddobbi pasqua retro

 

Per rendere i vostri addobbi più resistenti vi consigliamo di attaccarli su un cartoncino (nel caso decidiate di stampare solo il lato A incollate le figurine su un cartoncino, magari color pastello. Se invece volete utilizzare entrambi i lati, stampate il fronte della figurina e incollatelo sul cartoncino, poi giratela e incollate il retro).