Dal 12 al 15 aprile si è tenuto a Toronto (Canada) il congresso internazionale di Physical Literacy (IPLC).  Lo scopo del congresso era di radunare insieme esperti del mondo dello sport, della salute, dell’educazione e dell’attività extra scolastica per diffondere informazioni, conoscenze, ricerche all’avanguardia  nella conoscenza sull’attività fisica nelle diverse età della vita, secondo il punto di vista della Physical literacy. Esperti, ricercatori, allenatori, insegnanti di tutto il mondo si sono radunati e hanno partecipato a discussioni, incontri di attività pratica, riflessioni, insieme. Questo importante appuntamento vuole anche essere un ulteriore punto di forza per contrastare il fenomeno dell’obesità infantile e la crescente inattività, che coinvolge molte nazioni.

L’approccio della Physical Literacy considera fondamentale la considerazione del bambino in tutti i suoi aspetti, compreso quindi quello motorio. Affinchè ciascun bambino e bambina possa praticare attività fisica è indispensabile che abbia fiducia nelle proprie capacità e che possieda le competenze motorie fondamentali, come correre, saltare, rotolare, fare capovolte, lanciare, tirare, stare appesi, stare in equilibrio statico e dinamico…

Numerosi ricercatori di tutto il mondo sono intervenuti al congresso e fra questi anche la dott.ssa Tortella Patrizia e il prof. Guido Fumagalli del Centro di Ricerca sullo Sviluppo Motorio dell’Università di Verona. La dott.ssa Tortella ha fatto una presentazione orale dal titolo:  Physical activity in the Playground «Primo Sport 0246». Effects of emotional feedback and Physical scaffolding in motor and cognitive development of preschool children.

Il parco giochi “Primo Sport 0246” di Treviso si è fatto conoscere anche in Canada. Sono emersi, in particolare, i dati scientifici relativi allo sviluppo di motor skills e di funzioni esecutive nei bambini della scuola dell’infanzia, che partecipano al progetto di attività fisica presso il parco. Dieci settimane di attività con il metodo “Tortella-Fumagalli” promuovono sviluppo di capacità motorie e cognitive importanti. Queste ultime, in particolare, sono fondamentali e necessarie per il successo scolastico.

Ecco alcune immagini: