I bambini che vanno in un parco desiderano utilizzare gli spazi e le strutture come meglio credono per tutto il tempo che hanno a disposizione.  Spesso l’organizzazione mani-sulla-cordadegli spazi e la scelta delle strutture segue criteri non definiti e non finalizzati ad uno scopo preciso. Inoltre, molte delle scelte sono motivate da convinzioni non necessariamente verificate. Per esempio, è difficile dire se i bambini piccoli prediligano andare sullo scivolo perchè lo scivolare è un’attività per loro gratificante o perché lo scivolo è un gioco che trovano poche volte. Di fatto, tutti i parchi sono dotati di scivolo ma in realtà nessun bambino ha mai fornito la sua opinione in merito e nessun genitore si è mai chiesto a cosa possa servire. Una situazione diversa si ha con il parco Primo Sport 0246 in cui sia l’organizzazione degli spazi che la distribuzione e la scelta degli attrezzi sono finalizzati allo sviluppo senso-motorio del bambino. Benché unico, questo parco può consentire di definire alcune regole a cui un genitore può attenersi per sfruttare al meglio quanto messo a disposizione localmente a lui e al suo bambino.

 

Per saperne di più puoi trovare questo articolo sulla pagina 118 del libro “Primo Sport” scaricabile gratuitamente qui.