Attività e programmi che possono migliorare le capacità scolastiche dei bimbi

La capacità di apprendere di un bimbo è in stretta relazione con alcune competenze  chiamate funzioni esecutive, quali: avere memoria di lavoro, avere controllo di sé, capacità di pianificazione e di organizzazione, capacità di attenzione e concentrazione, capacità di attesa, capacità di risolvere problemi.  La ricerca di A. Diamond mette in risalto che capacità di pianificazione e organizzazione, memoria di lavoro e controllo di sé sono allenabili.

Queste stesse capacità elencate precedentemente sono allabase anche del successo nella vita e sono dunque particolarmente importanti. Come si può fare per migliorarle?

Diverse attività sembrano essere molto utili per migliorare le funzioni esecutive nei bambini. In particolare specifici programmi al computer, specifici curricola scolastici e anche l’ATTIVITA’ MOTORIA. Nel caso della ricerca della Diamond sono stati fatti studi sulla pratica dello judo, arte marziale, che per la sua natura “cognitiva” consiste in attività cui viene richiesta molta attenzione e concentrazione.

Anche altre attività sembrano essere importanti, ma non vi sono ancora sufficienti ricerche per affermarlo con esattezza. Si tratta di: attività aerobica, yoga, meditazione, e altri metodi scolastici.

Gli aspetti che la Diamond ritiene essenziali per lo sviluppo delle funzioni esecutive e quindi delle capacità di apprendimento e del successo scolastico e nella vita sono:

·         i bambini devono “amare” ciò che stanno facendo, in questo modo partecipano attivamente e con tutte le loro energie alle attività

·         è necessario che siano dunque “motivati” a ciò che fanno. Questo aspetto favorisce le espressioni di attenzione e concentrazione.

Perché le esperienze motorie possano essere utili allo sviluppo delle capacità cognitive dei bambini, secondo la Diamond è necessario che non siano episodi di attività isolati, ma che promuovano assieme sempre aspetti legati anche allo sviluppo delle emozioni, sviluppo sociale e del carattere del bambino, come fanno ad esempio le arti marziali. I bambini che hanno maggiori carenze di competenze legate alle funzioni esecutive sono quelli che traggono maggiori benefici dal loro allenamento.  In questo modo si allineano ai compagni e non “rimangono indietro” a scuola.

La ricerca sta cercando di rispondere alle seguenti domande:

Quanto durano i benefici dell’allenamento?
Quali sono le attività che meglio permettono lo sviluppo di queste capacità del bambino così importanti?
Le ricerche sono ancora poche.

Al parco giochi Primo Sport 0246 stiamo tentando di trovare qualche risposta

Patrizia Tortella
Per info scrivere a cemef@libero.it

REFERENZE

Diamond. A., Activities and Programs That Improve children’s executive functions, APS Association for Psychological science, 21 (5) 335-341

Leggi tutti gli articoli nella sezione IL TEMA DEL MESE